Recensione

Ho utilizzato per la prima volta una sigaretta elettronica e sono più che soddisfatto di quanto provato, anzi sono certo che continuerò a “svapare” (così è chiamata l’azione di fumare sigarette elettroniche), piuttosto che fumare sigarette classiche.

Svapare e fumare: cosa cambia?

Fumare una sigaretta elettronica, dal punto di vista pratico, è del tutto analogo a fumare sigarette classiche: il movimento da compiere è il medesimo, il senso di relax e di distensione anche, di conseguenza credo non ci sia alcuna ragione di preferire le sigarette classiche, dannosissime per la salute, allo “svapo”. La sigaretta elettronica è facile da comporre, è costituita infatti solo da pochi elementi, ed è anche molto elegante dal punto di vista estetico.

Il vantaggio principale legato all’utilizzo di sigarette elettroniche è rappresentato, come si può ben immaginare, dal fatto che non viene messa a rischio la propria salute. Il fumo tradizionale fa male ai polmoni, alla circolazione, ai tessuti, è cancerogeno… insomma ci sono davvero mille motivi per evitarlo. In passato ho fumato, se pur in modo sporadico, ma mi rendo bene conto di quanto possa essere negativo avere un vizio come questo. Di fatto la sigaretta elettronica consente di conciliare il piacere di fumare con il totale rispetto della salute propria e altrui, e questo è un motivo ottimo per preferire sigarette di questo genere. Sono convinto del fatto che chi non riesce a smettere con il vizio del fumo può trovare nel mondo dello svapo un’ottima soluzione al suo problema: il risparmio in termini di salute è davvero indiscutibile.

La sigaretta elettronica è più pulita, economica e personalizzabile

L’utilizzo di sigarette elettroniche è preferibile al fumo classico anche dal punto di vista economico: come dicevo in precedenza non sono mai stato un fumatore incallito, ho fumato per anni ma sempre in modo morigerato, senza viverlo come un vizio, nonostante questo ricordo bene qual è il costo dei pacchetti di sigarette. Considerando il fatto che una sigaretta elettronica può essere utilizzata una quantità indefinita di volte, provvedendo semplicemente alla sostituzione delle sue componenti interne, chi fuma “svapo” piuttosto che sigarette tradizionali ha modo di ridurre in modo consistente le sue spese.

Un altro aspetto della sigaretta elettronica che apprezzo molto è rappresentato dal fatto che è personalizzabile a piacimento. La sigaretta elettronica include infatti varie componenti: oltre ovviamente alla batteria e al caricabatteria, fondamentali per poter fumare, nella sigaretta elettronica vi sono anche liquidi e aromi di tantissime diverse tipologie, dunque il fumatore può personalizzare la propria sigaretta a piacimento. Personalmente, ho provato alcuni aromi molto piacevoli e ne sono disponibili innumerevoli: il fumatore dunque ha davvero modo di sbizzarrirsi, e può creare una sigaretta elettronica perfettamente in linea con le proprie preferenze.

Poter gustare degli aromi mentre si fuma è un qualcosa di molto interessante, una sensazione ben diversa rispetto a quella che si prova con le sigarette classiche, il cui sapore è oggettivamente sgradevole. A chi vuole avvicinarsi per la prima volta al mondo dello svapo consiglio vivamente di rivolgersi a uno svapo store, quindi a un negozio specializzato.